ADDIO PLASTICA: IN THAILANDIA FOGLIE DI BANANO PER IL PACKAGING DELL’ORTOFRUTTA

Uno dei grandi temi ambientali più attuali è quello della riduzione del consumo di plastica in tutti gli ambiti possibili. Arriva dall’Asia, precisamente dal nord della Thailandia, un esempio di come eliminare l’imballaggio PET per i prodotti ortofrutticoli.

Rimping, piccola catena thailandese che riunisce sei supermercati e due grocery stores, ha lanciato una soluzione 100% naturale e sostenibile per eliminare la plastica dalle confezioni di frutta e verdura.

Nei suoi punti vendita a Chiangmai, in sostituzione del classico packaging in PET, vengono infatti utilizzate foglie di banano, robuste, flessibili e anche resistenti all’acqua. Le foglie di banano possono essere piegate e avvolte intorno al prodotto con facilità, senza rompersi e con una resistenza anche alle diverse temperature ambientali, perfette anche per gli scaffali refrigerati. La loro superficie cerata e non porosa le rende un packaging ideale anche per i prodotti ortofrutticoli con una maggiore percentuale di umidità. Ogni confezione è fissata con un nastro biodegradabile, a sua volta derivato da fibre naturali.

Inoltre, il colore verde brillante naturale e l’aspetto originale di questo packaging 100% naturale cattura l’attenzione del cliente e rende la shopping experience più esclusiva, oltre ad essere una risposta importante all’emergenza plastica nel Pianeta. Il nuovo green packaging, lanciato dalla catena stessa sui social, è diventato subito un caso virale, contando decine di migliaia di condivisioni in pochi giorni.

Categoria: Articoli newsletter | Tag: .