Attualità - Economia - News

Buttarelli: “Le tensioni sui prezzi non vanno trasferite al consumatore”

Buttarelli, materie prime

Vigilare attentamente l’evoluzione degli impatti dei rincari sulle materie prime ed evitare che gli incrementi dei prezzi si trasferiscano al consumatore. Questo l’impegno della Distribuzione Moderna nel delicato scenario che si sta delineando e che avrà possibili ricadute sulla filiera del largo consumo, come spiega dalle colonne de Il Sole 24 Ore, Carlo Alberto Buttarelli, Direttore dell’Ufficio Studi e Relazioni con la Filiera di Federdistribuzione: “monitoreremo con attenzione anche nei prossimi mesi gli impatti delle tensioni inflattive sui beni di largo consumo, valutandoli e depurandoli di qualsiasi componente speculativa, ed evitando che i costi si trasferiscano sul consumatori”.

Il link al servizio completo

Articoli correlati