Milano: le imprese associate a FD che garantiranno il servizio ai cittadini ad agosto

Anche quest’anno le imprese associate a Federdistribuzione garantiranno ad agosto il consueto servizio ai cittadini che rimarranno in città.

 Milano, 2 agosto 2018 – Anche per l’estate 2018 le aziende aderenti a Federdistribuzione, l’associazione espressione della Distribuzione Moderna Organizzata, garantiranno l’apertura dei punti vendita, fornendo così un servizio completo e continuativo ai cittadini che, per necessità o per scelta, resteranno in città. I negozi saranno sempre aperti nei giorni feriali e molti lo saranno anche la domenica e nella giornata festiva di Ferragosto.

Nel mese di agosto i milanesi potranno trovare aperti 291 negozi (199 alimentari e 92 non alimentari) appartenenti alle imprese associate a Federdistribuzione tra Centri Commerciali, piccoli e grandi super, discount, grandi magazzini e superfici specializzate nei diversi prodotti non alimentari. Di questi ben 153 offriranno inoltre il servizio a domicilio.

 “Anche questa estate i punti di vendita aperti sono molto numerosi e distribuiti su tutto il territorio comunale – commenta Claudio Gradara, Presidente di Federdistribuzione – a testimonianza della volontà delle aziende associate a Federdistribuzione di rendere sempre più efficace il proprio servizio ai cittadini che lo richiedono e dimostrano di apprezzarlo. Assicurare negozi aperti tutto il mese di agosto vuol dire inoltre sostenere l’economia milanese, offrendo un servizio anche ai turisti che abitualmente visitano la città”.

Ad essere garantito, inoltre, non è soltanto lo shopping o la quotidiana spesa alimentare. Negli ultimi anni i punti vendita della distribuzione moderna sono diventati sempre più degli hub fornitori di servizi utili per i consumatori, che vi possono trovare servizi molto importanti con garanzia di risparmio, come ad esempio, in alcuni di maggiori dimensioni, i corner dedicati alla vendita dei farmaci, quelli cosiddetti “da banco” (OTC) e quelli Senza Obbligo di Prescrizione (SOP), e la vendita di carburanti. A questi servizi essenziali si possono aggiungere anche tutta una serie di servizi accessori come la spesa on-line, la vendita di ricariche telefoniche, la stampa delle foto, i servizi di sartoria, il pagamento di bollettini e, soprattutto nei punti vendita più grandi, servizi assicurativi e agenzie viaggio.

“Le aperture durante i mesi estivi hanno assunto, ormai, un carattere di servizio sociale nei periodi in cui storicamente le città sono meno popolate – prosegue Gradara –

 

assicurando un servizio essenziale e migliorando la vita delle persone che rimangono in città. Pensiamo ad esempio ai più anziani, che altrimenti dovrebbero percorrere lunghe distanze sotto il sole per arrivare ad un negozio aperto e che possono anche trovare un’occasione di sollievo dall’afa estiva. Inoltre i Centri Commerciali sono diventati sempre più dei veri e propri poli di aggregazione, dove famiglie e ragazzi trascorrono parte del loro tempo libero. E questo vale a maggior ragione in agosto, quando anche l’offerta di intrattenimento in città diminuisce”.

Categoria: Comunicati stampa, Comunicati stampa 2018 | Tag: .