Economia - News

Caro-energia, il punto di Federdistribuzione a RaiNews24

Le grandi difficoltà derivanti dall’inflazione in continua crescita, dal caro bollette e da una situazione internazionale instabile, se non arginate, potrebbero portare ad una nuova contrazione dei consumi, con pesanti ripercussioni sulle filiere di eccellenza del Made in Italy e sulla tenuta economica delle imprese.

In questo contesto drammatico, il decreto AiutiTer è stato solamente un piccolo passo avanti, ma servono ulteriori misure per permettere alle imprese della #DistribuzioneModerna di affrontare una situazione sempre più insostenibile, come:
– l’ammortamento in bilancio dei costi energetici del 2022 in 10 anni;
– la possibilità di rateizzazione del pagamento delle bollette fino a 72 rate;
– una proroga del termine per l’utilizzo del credito di imposta su energia e gas fino alla fine del 2023.

Articoli correlati