Cos’è la DMO

Il settore della Distribuzione Moderna Organizzata (DMO) è composta da un universo articolato di imprese che svolgono la propria attività attraverso diverse formule del commercio, sia alimentari che non alimentari: centri commerciali e ipermercati, supermercati grandi e piccoli, grandi magazzini, grandi superfici specializzate, discount, Cash & Carry, catene di negozi, franchising.

Il concetto di DMO non deve quindi essere abbinato sempre a un’idea di “grande superficie”, ma bensì a un principio di commercio “moderno, innovativo”. Oltre ai centri commerciali delle periferie delle città, sono distribuzione moderna anche i negozi di 200 mq dei quartieri o dei centri storici che appartengono a catene che operano con logiche “industriali” e processi organizzativi strutturati.

La DMO rappresenta infatti quella parte della distribuzione che si può definire “industria del commercio”: aziende che attivano processi complessi, nel pieno rispetto delle regole, che hanno logiche organizzative e di gestione simili a quelle industriali, che guardano al futuro e non alla conservazione del passato, che innovano, che abbinano lo sviluppo tecnologico con la tutela dell’occupazione attraverso la promozione del merito e delle professionalità.

Le imprese della DMO si riconoscono intorno ai valori forti del commercio moderno: massima attenzione alle esigenze dei consumatori, libertà d’impresa, concorrenza, innovazione, rispetto delle leggi, trasparenza gestionale, conformità alle regole fiscali, sviluppo sostenibile.

Queste imprese operano in Italia con quasi 60.000 punti vendita, alimentari e non alimentari, diretti e in franchising, e danno occupazione a circa 450.000 addetti. In ambito alimentare, oltre l’80% delle vendite viene realizzato da aziende a capitale italiano. Ogni settimana nei negozi della DMO fanno acquisti 60 milioni di persone, e ciò che comprano rappresenta il 60% della totalità degli acquisti dei prodotti più abituali (alimentari, tessili, elettronica di consumo, bricolage, arredamento e mobili, articoli sportivi, ecc).

La missione delle imprese della DMO è la tutela del potere d’acquisto dei consumatori, attraverso politiche commerciali orientate alla massima convenienza. Con tali politiche promozionali la DMO, nel solo settore alimentare e con riferimento i prodotti confezionati, garantisce ai propri clienti un risparmio di oltre 6 miliardi ogni anno.

Ma la DMO non è solo convenienza: nei suoi punti vendita ciascun consumatore può trovare un’offerta di prodotti che assicura un’ampia possibilità di scelta e una buona qualità, con punte di eccellenza. I negozi della DMO non sono infatti solo i luoghi nei quali comprare a basso prezzo, ma rappresentano esercizi dove poter soddisfare ogni esigenza, in coerenza con le nuove abitudini e i nuovi stili di consumo.

Ciò anche grazie allo sviluppo della cosiddetta Marca del Distributore, un insieme di prodotti e linee che sono curati direttamente dall’impresa distributiva e sono proposti con lo stesso nome dell’insegna o con brand appositamente creati. Si tratta di articoli che rappresentano il miglior rapporto qualità/prezzo, avendo una qualità del tutto paragonabile a quella dei grandi marchi industriali ma un prezzo più basso del 30/40%.

Le imprese della DMO offrono ai consumatori diverse opportunità d’acquisto. Molte di esse, oltre ai negozi fisici, mettono a disposizione anche la possibilità di operare via internet, attraverso i propri siti di e-commerce o mediante collaborazioni con operatori specializzati nel commercio on line.

Le stesse imprese ampliano continuamente la gamma di prodotti e servizi offerti, introducendo impianti di distribuzione carburanti nei piazzali dei parcheggi o corner dedicati alla vendita dei farmaci senza obbligo di prescrizione, sempre con l’assistenza di un farmacista. E’ possibile inoltre in alcuni casi sottoscrivere polizze assicurative, carte di credito con pagamento rateale, contratti di telefonia.

Nei punti vendita della DMO l’acquisto diventa sempre più facile e coinvolgente. L’introduzione di tecnologia nella gestione dei negozi riduce o annulla i tempi di attesa per il pagamento grazie alle casse automatizzate, rende possibile accedere all’intero assortimento di una grande catena attraverso totem dedicati pur essendo in un negozio di piccole dimensioni, consente formule di pagamento innovative con l’utilizzo di smartphone, crea ambientazioni accattivanti e stimolanti.

Grande attenzione è dedicata anche al servizio nei confronti dei consumatori, durante e dopo la vendita. Una prestazione realizzata sia nei punti vendita attraverso banchi di assistenza per la clientela che tramite i siti, con numeri verdi e ogni altra iniziativa che possa rendere più semplice la spesa (ordini via telefono, consegne a domicilio, ecc).

La DMO si sviluppa attraverso criteri di sostenibilità: economica, ambientale e sociale. Ogni nuovo punto vendita e ogni negozio ristrutturato rappresenta un passo in avanti dal punto di vista della tutela dell’ambiente e del territorio: utilizzo di materiali riciclati, impianti a energia alternativa, efficiente gestione dei rifiuti, strutture ecosostenibili sono alcune delle iniziative che rendono possibile questo percorso.