Protocolli regionali: il territorio protagonista nelle scelte Federdistribuzione

Il senso di responsabilità verso il territorio che ospita le sue imprese contraddistingue da sempre Federdistribuzione. Un sentiment che va oltre la funzione di servizio alla comunità ma si declina anche nella creazione – e nel mantenimento continuo – di un rapporto costruttivo con il territorio e le sue realtà, basato sulla collaborazione, la fiducia e l’impegno reciproco.
Con queste finalità la Federazione porta avanti il dialogo con le istituzioni locali che si traduce in azioni concrete, in particolar modo per quanto riguarda l’impegno ambientale sul quale Federdistribuzione è in prima linea su molti fronti.

La Federazione è infatti uno dei primi firmatari del protocollo per lo sviluppo sostenibile promosso da Regione Lombardia; un accordo che non si limita ad essere una mera dichiarazione di intenti, ma punta a individuare iniziative concrete per conseguire insieme obiettivi sociali ambiziosi che passano dall’attuazione di vere politiche per l’ambiente. Economia circolare, transizione energetica, sviluppo delle energie rinnovabili: sono solo alcune delle tematiche proposte dal protocollo lombardo, al quale la Federazione ha aderito con convinzione proprio per la sua dimensione concreta, attraverso la quale le aziende di Federdistribuzione potranno apportare il loro importante contributo.

Concretezza è la parola d’ordine anche per il protocollo siglato con Regione Lazio, che rientra nel più ampio piano regionale dei rifiuti e impegna Federdistribuzione, la regione e gli altri firmatari della Dmo a lavorare sulla riduzione dei rifiuti e il contrasto allo spreco alimentare, grazia alla capillarità delle aziende distributive e al loro contatto diretto con il consumatore.

Tra i punti salienti dell’accordo, l’installazione presso i punti vendita di eco-compattatori per il riciclo del PET, la raccolta, sempre nei punti vendita, degli oli esausti ma anche campagne di educazione al consumo consapevole e di educazione ambientale.

I protocolli di intesa si rivelano quindi uno strumento ideale per portare avanti le sinergie con il territorio e proseguire nell’impegno ambientale di Federdistribuzione; impegno che tocca i diversi punti sui quali si articola il concetto stesso di sostenibilità e che fa della distribuzione il primo comparto in Italia ad assumersi responsabilità a livello di settore.

Categoria: Primo piano | Tag: .