Comunicati Stampa

Sale l’inflazione e cresce la preoccupazione degli italiani per il bilancio famigliare. Occorre un intervento immediato

«Le nostre aziende manterranno alto l’impegno a cercare di limitare gli effetti di questi aumenti, continuando a proporre soluzioni di convenienza alle famiglie, anche per scongiurare il rischio di una contrazione dei consumi».

Così Carlo Alberto Buttarelli, Direttore Ufficio Studi e Relazioni con la Filiera di Federdistribuzione, ha commentato le stime sui prezzi al consumo rilasciate da ISTAT.

La situazione è drammatica e lo conferma l’indagine sui consumatori condotta da Ipsos per Federdistribuzione e presentata durante un evento organizzato in collaborazione con ANSA.it: l’inflazione in continuo aumento, rincari e tensioni internazionali accrescono la situazione di incertezza dei consumatori che, per far fronte alle esigenze quotidiane, stanno adottando nuovi comportamenti di consumo e riducendo le spese non necessarie.

La tendenza inflattiva potrebbe, così, annullare i cenni di ripresa economica dopo due anni difficili di pandemia; è quindi urgente l’intervento deciso da parte delle Istituzioni per preservare il potere d’acquisto dei cittadini e sostenere le imprese e le filiere più fragili.

Rivedi la sintesi dell’evento su Il Sole 24 Ore

Articoli correlati