Attualità - News

Frausin: “Guardiamo al futuro dell’agroalimentare italiano”

Al via l’edizione 2021 di Cibus, la fiera annuale del Made in Italy.
La ripartenza di Cibus è importante, torniamo a parlare del futuro dell’agroalimentare italiano. Un sistema che ha dato prova di grande forza, uscendo a testa alta da una crisi senza precedenti e che ora deve guardare con rinnovato ottimismo alle prossime sfide. Il mondo della distribuzione c’è, è pronto e vuole fare la differenza nella grande partita che ci attende: siamo a tutti gli effetti una infrastruttura con una dimensione industriale, presente su tutto il territorio nazionale. Abbiamo idee e progetti concreti, capaci di abbracciare tutti gli attori del settore, dai partner agricoli a quelli industriali, applicando alle logiche di filiera, i principi dell’economia circolare. Come sempre le nostre aziende continueranno ad essere vetrina delle eccellenze del Made in Italy e lavoreremo per costruire insieme un nuovo modello di sistema agroalimentare che sia sempre più un asset strategico per il Paese“.
Così Alberto Frausin, Presidente Federdistribuzione, che prenderà parte alla manifestazione, intervenendo al convegno di apertura dei lavori “Agroalimentare, nuovi modelli e prospettive per la crescita“.

Articoli correlati