Attualità - Comunicati Stampa

Federdistribuzione: chiediamo la riforma del sistema dei buoni pasto

Roma, 17 maggio 2022 – “Lo sconto al massimo ribasso delle gare Consip ha creato una situazione ormai insostenibile, che scarica sulle nostre imprese e sugli esercenti una tassa occulta di oltre il 20% sul valore nominale dei buoni pasto. Abbiamo commissioni ingiustificate, le più altre in Europa, che ci stanno fortemente penalizzando.

Questo sistema è completamente squilibrato e non possiamo più accettarlo, poiché rischia di mettere a rischio l’equilibrio economico delle aziende, soprattutto in un momento in cui stanno facendo tutto il possibile per contenere la spinta inflattiva e tutelare il potere di acquisto delle famiglie italiane.

Prima di mettere in atto azioni più drastiche, bloccando l’accettazione dei buoni pasto, riteniamo opportuno chiedere un immediato intervento del Governo per avviare una riforma complessiva del sistema. A partire dalla revisione delle modalità di gestione delle gare, fino al ripensamento degli attuali contratti di convenzionamento.

Chiediamo quindi un intervento urgente per salvaguardare uno strumento che consente a milioni di lavoratori di usufruire di un prezioso servizio”.

Questo il commento di Alberto Frausin, Presidente di Federdistribuzione, a margine della conferenza stampa sulla riforma del sistema dei buoni pasto tenutasi questa mattina a Roma.

Articoli correlati