Inflazione in lieve rialzo ma dinamica ancora debole. Servono strategie per immettere nuova fiducia al Sistema Paese

Milano, 4 febbraio 2020 – I dati provvisori per il mese di gennaio diffusi oggi dall’Istat registrano un tasso complessivo d’inflazione pari al +0,6% rispetto allo stesso mese del 2019.

“Il 2020 si apre come si è chiuso il 2019: con una lieve variazione al rialzo del tasso di inflazione rispetto agli ultimi mesi dello scorso anno – commenta Claudio Gradara, Presidente di Federdistribuzione -. Si tratta tuttavia di valori ancora modesti, ben al di sotto della media della zona euro”.

“Anche allargando l’analisi alla componente di fondo dell’inflazione riscontriamo una dinamica flebile – aggiunge Gradara -, con un tasso che, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, si porta solo a +0,8%”.

 “I primi segnali dell’anno sull’inflazione e gli ultimi dati Istat su PIL e dinamica della domanda interna confermano un quadro di stagnazione del paese, con una fragilità dei consumi – osserva il Presidente di Federdistribuzione

“I prossimi mesi saranno fondamentali per individuare strategie e strumenti per immettere nuova fiducia al Sistema Paese. Occorre infatti sostenere nuovamente consumi e investimenti, elementi fondamentali per garantire una ripresa economica di ampio respiro”, conclude Claudio Gradara.

Categoria: Comunicati stampa, Comunicati stampa 2020 | Tag: .