Inflazione sotto controllo a causa di una domanda troppo debole per sostenere la crescita del Paese

Milano, 28 febbraio 2019 – I dati provvisori per il mese di febbraio diffusi oggi dall’Istat registrano un tasso complessivo d’inflazione pari al +1,1% rispetto allo stesso mese del 2018.

“Dopo l’apertura d’anno nel segno del rallentamento si registra un lieve rialzo dell’inflazione a causa di fattori stagionali quali i beni alimentari non lavorati. La dinamica dei prezzi rimane sotto controllo, come testimonia l’inflazione di fondo ferma allo 0,5%, ma è anche il segnale di una domanda interna che rimane troppo debole per sostenere la crescita del Paese”.

 “Sul futuro permangono infatti molte incertezze. Ne è la cartina di tornasole il fatto che il clima di fiducia delle imprese ha raggiunto il minimo storico dal febbraio 2015 e che la fiducia dei consumatori fa un balzo indietro di diciotto mesi”.

“Serve una nuova iniezione di fiducia per consumatori e imprese, attraverso misure che favoriscano investimenti e consumi. Anche a seguito del Country Report della Ue che annovera tra le preoccupazioni per l’Italia un’eventuale marcia indietro sull’apertura dei negozi la domenica e nei giorni festivi”.

Categoria: Comunicati stampa, Comunicati stampa 2019 | Tag: .