Economia

Frausin: “Chiediamo un taglio temporaneo dell’Iva sui prodotti di largo consumo”. L’intervista su il Messaggero

Il costo del carello della spesa degli Italiani continua ad aumentare: la guerra in Ucraina, il caro energia e carburante e ora anche gli effetti della speculazione su alcuni prodotti incidono drasticamente sul rincaro dei prezzi.

Nell’intervista su Il Messaggero, il presidente Alberto Frausin rassicura sulla situazione degli approvvigionamenti nella grande distribuzione e ribadisce la necessità di interventi tempestivi da parte del Governo a sostegno delle imprese e dei cittadini, in una situazione ancora sotto controllo ma che potrebbe aggravarsi in poco tempo.

Difficile Care previsioni adesso, Di certo i rincari non finiranno domani, anzi ci aspettiamo che i prezzi continuino a crescere nei prossimi mesi. Chiediamo, pertanto, al Governo un taglio temporaneo dell’Iva sui prodotti di largo consumo.” E ancora, conclude Frausin, “In questa partita l’unico che paga realmente il prodotto è il consumatore, Dobbiamo contenere nei limiti del possibile il peso dell’inflazione. Cercando di far sì che questa ondata di aumenti sia controllata”.

Articoli correlati